Contributo a fondo perduto fino a 50 mila euro per l’innovazione delle PMI

Pubblicato il bando che sostiene l’innovazione delle PMI, con un contributo a fondo perduto sino ad un massimo di 50.000,00.

Il bando ha l’obiettivo di sostenere la competitività delle imprese appartenenti ai settori manifatturiero, delle costruzioni e dei servizi attraverso il supporto di interventi di innovazione e mette a disposizione una dotazione di 1,5 milioni di euro.

I progetti devono riguardare lo sviluppo di innovazioni di prodotto, o di processo o organizzative, rispondenti alle esigenze aziendali o alle sfide del mercato, ad esempio:

  • sviluppo di nuovi business centrati su nuovi prodotti o servizi;
  • realizzazione di attività per la messa a punto di nuovi processi produttivi, logistici o distributivi;
  • sviluppo e miglioramento di funzioni/attività finalizzate all’aumento dell’efficienza e della produttività;
  • sviluppo di sistemi e strumenti di gestione dei processi organizzativi e gestionali interni compreso il miglioramento delle modalità relazionali con clienti e/o fornitori.

Possono presentare domanda le imprese iscritte al Registro delle imprese da almeno 1 anno che abbiano un codice primario e/o secondario rientrante nei seguenti settori:

  • settore manifatturiero e delle costruzioni di cui ai codici ATECO 2007 lettere C e F;
  • settore dei servizi alle imprese codici J62, J63, M71.11, M71.12.1, M71.12.2, M72, M74.10.1, M74.10.3 e M74.10.9.

Sono escluse le imprese che rientrano nella sezione A e nella sezione H, divisioni 49,50,51,53.

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto pari all’80% delle spese ammissibili e sino ad un massimo di € 50.000,00 e copre le seguenti spese:

  • spese di personale dipendente e non;
  • costi di messa a disposizione di personale altamente qualificato;
  • costi della ricerca contrattuale, delle competenze e dei brevetti;
  • costi dei servizi di consulenza esterna;
  • costi dei materiali.

Per maggiori informazioni contattare il n. 030/301952 oppure compilare il form. Le domande si possono presentare dal 18/06/2015 e sino ad esaurimento delle risorse.