Credito d’imposta alle imprese agricole per il commercio elettronico

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ha confermato per l’anno 2015 il credito d’imposta a favore delle imprese agricole che investono nel commercio elettronico.

Possono partecipare all’agevolazione i soggetti titolari di reddito d’impresa o reddito agrario, in particolare:

  • imprese, anche se costitutire in forma cooperativa o riunite in consorzi, che producono prodotti agricoli, della pesca e dell’acquacoltura;
  • piccole e medie imprese che producono prodotti agro-alimentari, della pesca e dell’acquacoltura.

L’agevolazione consiste in un credito d’imposta pari al 40% della spesa sostenuta nel corso dell’anno 2015 e sino ad un massimo di € 50.000,00.

Sono ammissibili le spese sostenute per la realizzazione e lo sviluppo di e-commerce, relative a:

  • dotazioni tecnologiche;
  • software;
  • progettazione e implementazione;
  • sviluppo database e sistemi di sicurezza.

e-commerce-imprese-agricole

Le spese possono essere sostenute dal 14/03/2015 e sino al 31/12/2015. Per quanto riguarda il credito d’imposta, di seguito alcune precisazioni:

  • il credito non concorre alla formazione del reddito ai fini delle imposte sui redditi;
  • il credito è utilizzabile esclusivamente in compensazione ed il modello F24 deve essere presentato tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate.

Le domande si possono presentare dal 20 febbraio 2016. Per maggiori informazioni contattare il n. 030/301952 oppure compilare il form.